Conviene Comprare azioni Amazon?

Le azioni Amazon sono in mano a moltissimi investitori che, si suppone, abbiano fatto molti guadagni con lo scambio del titolo. Il vantaggio vero è stato però per gli investitori a lungo termine, quelli cioè, che non hanno venduto troppe azioni del gruppo traendone invece un beneficio visto l’andamento del titolo in borsa. La loro saggezza e previsione li ha aiutati a scommettere sulla stabilità del gruppo.

Il colosso Amazon è tra le aziende più grandi al mondo e il suo fondatore e proprietario, Jeff Bezos, risulta essere uno degli uomini più ricchi e innovatore dei nostri giorni. Il gruppo americano si è costruito una posizione sempre più rilevante conquistando, con crescita costante, segmenti su segmenti i vari scenari economici mondiali. Con questo articolo sapremo come comprare o vendere le azioni Amazon per accrescere i nostri guadagni.

Ma da dove proviene il gruppo Amazon? Perché tutti lo usano e comprano le sue azioni?

Cos’è Amazon?

È famoso come il primo rivenditore online di qualsiasi cosa si possa immaginare: dagli smartphone agli ombrellini di carta per i cocktails. Creata a Seattle quella di Amazon è una delle grandi poche storie di successo al mondo. Ha la più vasta selezione di prodotti divisi per categorie, dall’elettronica all’arredamento, passando per la musica e i libri. Amazon ha raggiunto livelli di crescita che coprono una clientela di oltre 30 milioni di utenti, e dal suo lancio avvenuto nel 1994 ha ottenuto un fatturato di circa 135 miliardi di dollari nel solo 2016, in poche parole la più grande azienda online al mondo per merito dei suoi fatturati.

La partenza di Amazon è stata, come per moltissime altre aziende di successo, molto umile.

Cenni storici del gruppo Amazon

Nel 1994 Jeff Bezos iniziò a mettere su il progetto di Amazon nel suo garage e il nome da Cadabra passò ad Amazon, perché il suo avvocato aveva alterato il marchio originale. Completamente diverso dal mercato virtuale di oggi, che mette in vendita gioielli o componenti elettronici e qualsiasi oggetto ci passi per la testa, agli esordi l’unico prodotto venduto su Amazon fu il libro. Nasceva infatti come una libreria online e il primo libro fu venduto nel 1995. Nei mesi successivi dal traguardo iniziale, Bezos, decise di annunciare il lancio pubblico della sua creatura. Amazon.com, oggi, si è sviluppato a macchia d’olio in tutti i settori aprendo numerosi magazzini in tutto il mondo.

Dagli esordi ad oggi il gruppo è cresciuto a dismisura insinuandosi in differenti mercati. Uno dei settori che ha conquistato la sua fetta di acquirenti è il mercato dell’intrattenimento. Circa dodici anni fa ha lanciato un servizio di abbonamento a pagamento chiamato Amazon Prime, che dava la possibilità ai clienti di ascoltare musica e vedere video pagando una rata mensile o annuale. Con Amazon Prime, inoltre, si può usufruire della spedizione gratis.

Il succo è che, il gigante dell’e-commerce continuando a sperimentare lo sviluppo in nuovi mercati, non ha però scordato il prodotto che gli ha dato popolarità: la base del gruppo è ovviamente la vendita di libri. Cambiando il modo di comprare libri è cambiato anche il modo di leggere i libri: ecco che nasce Amazon Kindle il dispositivo e-reader che permette ai lettori di leggere e sfogliare e-book, riviste e giornali acquistabili dal Kindle store.

Amazon ha sovvertito una molteplice serie di industrie sfruttando nuove tecnologie per rivoluzionare le modalità di comprare e leggere i libri, acquistare abiti, fare la spesa e vedere un film. I settori conquistati sono differenti e variegati. Il suo processo di acquisizione della società non si fermerà fino a che non avrà controllato tutti i segmenti della vendita al dettaglio.

Andamento in Borsa delle azioni Amazon

L’andamento in borsa di Amazon è stato interessante, uno dei migliori, degli ultimi decenni di borsa americani. Ha avuto tre scissioni di azioni, passando da 1,50 dollari al maggio 1997 ad otre 1.700 dollari odierni. Però è fondamentale ricordare che non si deve investire più di quanto ci si possa permettere di perdere, visto che non è possibile garantire una progressione simile per il futuro prossimo, pur lasciando presagire che ci siano tutte le capacità per conquistare nuove postazioni nella crescita insolita della società.

Molto utile per investire in azioni Amazon è la guida di un famoso trader che troverete cliccando qui.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto