Come fare trading CFD sulle azioni Google

Per fare trading CFD sulle azioni Google è necessario iscriversi ad un broker di trading che ci permetta di accedere ai mercati.

Prima di capire quali sono i passaggi da eseguire ripercorriamo in grandi linee la magnifica storia di Google.

Il vero inizio di Google arriva nel 1998 per essere precisi il 4 settembre, i fondatori furono Larry Page e Sergey Brin.

I due giovani erano al tempo ancora studenti presso l’università di Stanford, quando ebbero la geniale idea di sviluppare un motore di ricerca basato sull’analisi matematica delle relazioni che intercorrono nel web.

Per tutto il 1998 i due lavorarono ininterrottamente per migliorare la tecnologia, costruendo e comprando pezzi a buon mercato.

Tra i primi potenziali clienti che contattarono ci fu il fondatore di Yahoo! Che approvò appieno la filosofia dei due fondatori di Google, consigliando ai giovani di portare avanti il progetto da soli, senza aiuti esterni.

Per la precisione Google nacque in California, dopo poco anche la stampa si interessò a questo progetto molto ambizioso, nominando Google uno dei 100 principali siti e Motori di ricerca del 1998.

Già nel 1999 la società si era ingrandita e aveva bisogno di una sede più grande, e si trasferì nel cosiddetto quartier generale chiamato Googleplex.

Nel 2000 Google rispondeva a 100 milioni di interrogazioni al giorno.

La strategia di espansione della società era sulla cresta dell’onda, non soffermandosi alla sola catalogazione del web, ma ampliando i loro prodotti.

Nel 2006 venne acquistata anche Youtube.

Ci sarebbe da dire molto su Google ma è arrivato il momento di spiegarvi come fare trading CFD su questo fantastico progetto.

Come comprare le azioni Google

Per iniziare questo percorso e comprare le azioni Google ci sono alcuni modi, il primo è quello di recarsi direttamente in banca e aprire un conto titoli per acquistare oppure contrattare sulle stesse. Per fare questo è necessario disporre di cifre non indifferenti, dato che la banca ha delle commissioni elevate, se messe a confronto con le commissioni ed i costi dei broker di trading CFD.

Per fare trading CFD in banca dovrete parlare con un esperto del settore, e affidare tutti i vostri averi.

E’ meglio comprare le azioni in banca o fare trading online

Entrambe le opzioni sono valide, anche se dobbiamo affermare che il trading online è più alla portata di tutti, ecco perché possiamo consigliarvi di iscrivervi ad un broker.

Fare trading online vuol dire essere voi a decidere come e quanto investire, senza dover ricorrere a degli intermediari.

Inoltre potrete avere sempre sotto controllo i vostri investimenti, questo non può essere fatto se ci affidiamo alla banca.

Ci sono anche delle differenze economiche, la banca ha dei costi che sono superiori se paragonati ai broker di trading online.

Come fare trading CFD sulle azioni Google

Per fare trading CFD sulle azioni Google dovrete registrarvi ad un broker di trading che ve lo permetta, vediamo quali sono i passaggi da eseguire:

  • Ricercare sul web un broker che sia certificato dalla CySEC e dalla CONSOB;
  • Verificare che il broker vi dia la possibilità di accedere al conto demo;
  • Valutare le varie commissioni e lo spread del broker;
  • Studiare i conti deposito per capire quale sia più adatto alle vostre esigenze;
  • Valutare la validità della sezione formazione.

Questi sono alcuni dei punti base che dovrete seguire nella scelta del broker.

Molto importante è verificare che il broker sia certificato dai due enti di controllo che vi abbiamo citato.

Questi due enti si occupano di monitorare le transazioni e verificare che non ci siano delle irregolarità.

Perché accedere tramite il conto demo è importante

Per chi non è pratico del trading CFD è molto importante accedere tramite il conto di trading online demo.

Il conto demo è un conto gratuito che i broker di trading online mettono a disposizione dei trader per imparare le tecniche e le strategie di trading.

Inoltre i broker una volta che avrete completato la registrazione vi accreditano dei soldi virtuali da utilizzare per le vostra contrattazioni prova.

Solo una volta che avrete preso confidenza con la piattaforma ed i mercati vi consigliamo di passare al conto reale, previo un deposito.

Il deposito cambia da broker a broker, può variare da 10 € fino ad arrivare per alcuni broker dedicati ai professionisti fino a 10.000 €.

Il trading CFD

Fare trading CFD non vuol dire acquistare le azioni, ma contattarvi sopra speculare sulle fluttuazioni dei prezzi.

In questo modo il trader potrà aprire delle posizioni sia di vendita che di acquisto e guadagnare in entrambe le situazioni.

Il trading CFD inoltre è economico perché si possono aprire le posizioni anche con 10 €.

La formazione nel trading

Fondamentale è la formazione nel trading, per conoscere le strategie, il funzionamento dei CFD i broker mettono a disposizione dei tutorial, degli ebook e anche dei Webinar dal vivo, dove potrete fermarvi per diventare dei trader professionisti.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto